Via Brenta, 2/a - 00198 Roma (RM)
Contattaci subito 800 100 137 06 45426029

Rimodellamento delle braccia
Nuova armonia al corpo


Durata procedura:
90 minuti


Ricovero in Clinica:
24 ore


Ripresa attività:
3 - 4 settimane




Obiettivo 

L’intervento di lifting delle braccia o brachioplastica ha lo scopo di eliminare il rilassamento cutaneo, flaccidità cutanea e adiposità localizzata dell’arto superiore. L’intervento è indicato quando il difetto risulta particolarmente evidente con le braccia sollevate o distese e l’aspetto estetico sgradevole ad “ali di pipistrello” può costituire un importante problema psicologico. Le cause che generano tale inestetismo sono le importanti diminuzioni di peso corporeo a seguito di dieta o interventi chirurgici bariatrici. Inoltre la brachiplastica corregge la flaccidità cutanea legata al normale processo di invecchiamento

Quando la brachioplastica 

L’intervento chirurgico di brachioplastica è indicato nei Pazienti che presentano a livello delle braccia:

  • Flaccidità cutanea
  • Ridondanza cutanea (ali di pipistrello)
  • Rugosità molto accentuata
  • Adiposità localizzata

Le cause degli inestetismi delle braccia sono spesso la diretta conseguenza di un dimagrimento importante e/o repentino, più banalmente di uno scorretto stile di vita, sedentarietà e forza di gravità associato all’invecchiamento. La brachioplastica o lifting delle braccia nei casi su menzionati è l’unica soluzione per eliminare la pelle eccedente delle braccia, correggere la lassità della muscolatura. Tale intervento è indicato quando l’esercizio fisico continuato nel tempo non produce alcun miglioramento estetico dell’arto superiore.

La prima visita specialistica 

La prima visita specialistica ha lo scopo di rendere edotto il Paziente su tutti i possibili rischi e complicanze di questo intervento chirurgico. Un programma di morfing provvederà alla visualizzazione postoperatoria della cicatrice chirurgica sul singolo caso clinico. Si provvede alla valutazione globale della struttura corporea e l’inestetismo in oggetto. Viene valutata la possibilità dell’intervento chirurgico di brachioplastica o liposuzione dell’arto superiore considerando numerosi parametri (età del Paziente, indice di massa corporea, qualità e texture della pelle delle braccia, valutazione della lassità cutanea, etc.). Se il Paziente è idoneo ad essere sottoposto alla brachioplastica viene edotto circa i possibili risultati estetici ottenibili.

In sede di prima visita verranno prescritti esami preoperatori di routine per verificare il buono stato di salute

Brachioplastica o liposuzione

La scelta della metodica viene presa in considerazione in corso di prima visita specialistica in relazione al caso clinico.

La procedura chirurgica, la brachioplastica

Nel caso in cui, a causa dell’eccesso di cute rilassata, non sia sufficiente effettuare la riduzione volumetrica dell’arto superiore mediante una liposuzione, si ricorre all’intervento di brachioplastica o dermolipectomia brachiale o lifting delle braccia.

Questo intervento chirurgico prevede l’asportazione di una quantità di tessuto cutaneo sufficiente a ricreare una forma armonica e piacevole all’arto superiore. L’intervento di brachioplastica dura in media 90 minuti e viene eseguito solitamente in anestesia locale, in sedazione, con degenza in Clinica Parioli.

L’incisione chirurgica viene effettuata sulla regione mediale delle braccia e può essere localizzata esclusivamente nell’ascella o estendersi dall’ascella al gomito per una lunghezza variabile. La lunghezza dell’incisione chirurgica dipende dall’eccesso di pelle da dover asportare.

Senza nome-20 Senza nome-21

Senza nome-22

La cicatrice

La cicatrice risultante dall’intervento sarà nascosta sulla superficie mediale (interna) del braccio e pertanto relativamente poco visibile.

Al termine dell’intervento si applica una medicazione compressiva che sarà sostituita alla dimissione in Clinica Parioli dalla sola guaina elastica che il paziente indosserà continuativamente per le successive 3/4 settimane.

Complicanze 

Il lifting delle braccia, come tutti gli interventi chirurgici, può presentare delle complicanze; queste sono comunque risolvibili mediante trattamenti adeguati senza compromissione del risultato finale.

Esistono complicanze legate all’anestesia e complicanze di pertinenza chirurgica. Il rischio di complicazioni aumenta nei pazienti diabetici o con patologie cardiache o polmonari.

Le complicanze anestesiologiche possono essere anche gravi, ma di estremamente rara manifestazione, ancor più in pazienti in buone condizioni di salute.

Le complicanze chirurgiche, anch’esse rare, sono l’ematoma, l’emorragia, il sieroma, l’infezione e cicatrici inestetiche o patologiche (cheloidi).

Nel caso in cui si presentino una o più complicanze post-operatorie potrà essere necessario effettuare medicazioni ripetute o un ulteriore intervento di revisione per ottenere risultati in genere sempre molto soddisfacenti.

Senza nome-23

Vuoi parlare con noi?

Per informazioni, dubbi, o per prenotare una prima visita, chiamaci a questi numeri di telefono, o compila il form sottostante.