Via Brenta, 2/a - 00198 Roma (RM)
Contattaci subito 800 100 137 06 45426029

Risollevamento delle sopracciglia


Durata procedura:
120 - 180 minuti


Ricovero in Clinica:
24 ore


Ripresa attività:
1 settimana




Interventi eseguiti
Clicca qui per vedere la photogallery

Obiettivo

Il Lifting della fronte, quindi il lifting delle sopracciglia o brow lift,  è indicato nel caso di caduta delle sopracciglia (o sopracciglia spioventi per natura). Il sollevamento muscolo-cutaneo della zona temporale e frontale e quindi delle sopracciglia avviene dopo aver praticato mini incisioni di 3 cm all’interno dei capelli.

La tecnica viene utilizzata per adeguare l’arcata sopraccigliare alle caratteristiche del viso e quindi riposizionare i tessuti che sono ceduti. Quando il brow lift viene eseguito da specialisti in Chirurgia Pastica con formazione ed esperienza specifica dona sempre risultati naturali ed armonici

La prima visita

La prima visita specialistica ha lo scopo di inquadrare la problematica. Il Paziente viene edotto circa i possibili risultati, le cicatrici, i potenziali rischi e complicanze.

Tecnica chirurgica

Il lifting frontale, quindi il lifting delle sopracciglia o brow lift, nel tempo ha subito numerose varianti. Lo stato dell’arte e il gold standard attuale prevede tre mini incisioni di 3 cm che vengono praticate nella regione temporale bilateralmente (due mini incisioni) e nella regione frontale centralmente (una mini incisione). Tali accessi chirurgici consentono l’inserimento di particolari strumenti che consentono un sicuro e agevole scollamento sottoperiosteo (un piano anatomico profondo). Verranno quindi trazionati, sollevati e riancorati i tessuti del terzo superiore del volto (la fronte e le sopracciglia). Per mantenere il risultato stabile nel tempo la fascia muscolare viene fissata in profondità al periostio.

Procedure associate

Per ottenere il risultato più bello ed armonico, per donare freschezza omogenea al terzo superiore del viso (fronte e occhi) spesso al lifting delle sopracciglia o brow lift si associa la blefaroplastica

Il Dott. Ernesto Maria Buccheri è master specialist in chirurgia dermocosmetica del volto vantando ampia esperienza e formazione presso i più importanti centri di chirurgia estetica facciale a Rio de Janeiro, Brasile

Rischi e complicanze

L’intervento di lifting frontale  presenta i comuni rischi legati all’anestesia. L’organizzazione di una struttura sanitaria adeguata consente di superare tutte le possibili complicanze anestesiologiche e chirurgiche perioperatorie.

Nel periodo postoperatorio si potranno verificare ipoestesie e/o parestesie (difetti della sensibilità) a carico del terzo superiore del volto, quando sopraggiungono possono perdurare alcuni mesi, molto raramente divengono permanenti. Molto raramente si verificano lievi asimmetrie dell’arco sopracigliare. Altre complicanze possono essere  difetti della cicatrizzazione con  rare cicatrici patologiche.

Lifting nei Pazienti fumatori

Il fumo di sigaretta influisce negativamente sul microcircolo, ciò vuol dire che la vascolarizzazione della pelle del volto è generalmente ridotta. I Pazienti fumatori pertanto presentano una alta percentuale di difetti di guarigione e ritardi di cicatrizzazione. Prima dell’intervento di lifting è consigliata l’astensone al fumo per tre settimane. Tale disintossicazione preoperatoria riduce il rischio di cicatrici eventualmente patologiche non desiderate.

Quanto dura il risultato?

Il lifting dona freschezza al terzo superiore del volto eliminando la ptosi del sopracciglio e le marcate rugosità frontali. E’ importante sottolineare che il lifting frontale non è definitivo in quanto il processo di invecchiamento è ineluttabile e inarrestabile. Vuol dire che il risultato sarà duraturo in relazione alle caratteristiche genetiche del Paziente e alla manutenzione del proprio risultato con una idratazione quotidiana.

Vuoi parlare con noi?

Per informazioni, dubbi, o per prenotare una prima visita, chiamaci a questi numeri di telefono, o compila il form sottostante.